Anguria Gialla

Anguria gialla: le caratteristiche e dove la trovi

L’anguria gialla è una vera sorpresa, buccia pressochè uguale alla “cugina rossa”, dimensioni ridotte, colore della polpa e sapore completamente diversi. 

Curiosi di conoscerla meglio? Ecco alcune indicazioni davvero utili per riconoscere questo fantastico frutto e scoprire in quali zone d’Italia viene coltivato.

Frutto esotico? No, l’anguria gialla è anche Made in Italy

Anguria gialla: frutto Made in Italy

L’anguria Leggi tutto “Anguria Gialla”

Riso Acquerello

Tenuta Colombara, Livorno Ferraris (VC). Tel: 0161 477832

La produzione della famiglia Rondolino, iniziata nel 1935 e oggi monovarietale, resta l’antidoto migliore a decenni di produzione industriale che ha tolto sapori, consistenze e identità. Unico protagonista il Carnaroli. Non uno qualunque, ma il riso Acquerello “extra” (denominazione consentita solo ai prodotti migliori).

I Rondolino sono andati oltre, facendo invecchiare il riso per ottenere chicchi compatti e più nutrienti. Poi, nel 2007, un passo ulteriore: arricchire con le gemme degli scarti di raffinazione il riso bianco, il cui profilo nutrizionale, così facendo, diventa simile a quello del riso integrale.

Anche per questo il Carnaroli dei Rondolino, confezionato in lattina, trova posto nei piatti stellati di chef del calibro di Massimo Bottura, Gianfranco Vissani, Davide Oldani o Heston Blumenthal.

Carote Caramellate .

INGREDIENTI

  • 10 carote (meglio novelle, quelle con il ciuffo)
  • il succo di mezzo lime
  • olio evo (io anche questa volta bio da ulivi secolari Alce Nero)
  • 1 cucchiaino di foglie di timo fresco
  • sale
  • 1 cucchiaino di miele (liquido)

PREPARAZIONE

Accendete il forno a 200°.

Nel frattempo lavate bene le carote, pelatele e lasciate attaccato un pezzettino di ciuffo, circa 5cm.
Non buttate via tutti i ciuffi, ma utilizzatene 4/5.
Lavateli bene e tritateli con il coltello.

foto tratta da www.colcavolo.it

In una tazzina spremete mezzo lime e mescolate il succo a 2 cucchiai abbondanti di olio evo buono (mi raccomando!).

Mettete le carote su una teglia coperta di carta da forno, quindi spennellatele con il composto di lime&olio, distribuite i ciuffi di carota tritati, le foglie di timo, un pizzico di sale e, per ultimo, il miele facendone cadere dei fili sottilissimi.
Infornate nel forno caldo finchè saranno morbide e caramellate.

Io le ho lasciate cuocere 35 minuti.

Sfornatele, lasciatele intiepidire, quindi servitele!